top_img

Scopri il nostro Mondo

Pesci Pagliaccio

pesci pagliaccio

In natura non si incontrano mai pesci pagliaccio senza il loro anemone. (Questi due organismi infatti vivono in simbiosi mutualistica, cioè vivono a stretto contatto tra loro). Grazie ad una pelle particolarmente resistente coperta da muco, i pagliaccio riescono a muoversi liberamente tra i tentacoli urticanti degli anemoni, senza subire né danni né ustioni, utilizzando questo organismo come una vera e propria casa. Questi piccoli pesci formano coppie fisse che, normalmente, si riproducono all’interno dell’Acquario depositando circa 200 uova alla volta. È il maschio che si occupa dei piccoli mentre la femmina, più grande, difende l’anemone e la prole. Gli esemplari più giovani sono molto socievoli e si incontrano, in gruppi numerosi , presso gli Attiniari più grandi. Vivono in genere entro i 15 m di profondità su fondali rocciosi o madreporici dove siano presenti anemoni.

Torna su

pesce pagliaccio
pesce pagliaccio
pesce pagliaccio

simbiosi

Spesso la sopravvivenza, l’accrescimento e altre caratteristiche di una popolazione traggono beneficio dalla associazione con organismi di specie diverse. Si tratta della simbiosi, che si manifesta con forme differenti secondo una successione che può essere interpretata in chiave evolutiva. In alcuni casi una sola specie trae benefici (commensalismo), in altri entrambe ne risultano avvantaggiate (protocooperazione). Ma il tipo di associazione più evoluto coincide con la simbiosi vera e propria, che viene anche detta mutualismo, in cui entrambe le popolazioni sono avvantaggiate, ma dipendono completamente l’una dall’altra.

Torna su