top_img

Scopri il nostro Mondo

LONTRE DALLE PICCOLE UNGHIE ORIENTALI

la sottofamiglia dei lutrini

I Lutrini (Lutrinae) sono una sottofamiglia di carnivori della famiglia dei Mustelidi, noti con il nome comune di lontre. Esistono 13 specie di lontre suddivise in 6 generi, con un'area di distribuzione quasi globale.

Tutte le lontre hanno un corpo sottile e flessibile, con zampe corte. La maggior parte ha artigli taglienti per afferrare le prede.

Il pesce è l'alimento principale nella dieta delle lontre, insieme a rane, astici e granchi. La pelliccia non è sufficiente per sopravvivere nelle acque fredde in cui molte lontre vivono: le lontre perciò hanno tassi metabolici molto alti e bruciano molte calorie per ottenere energia.

Le lontre euroasiatiche, per esempio, devono mangiare il 15 % del loro peso corporeo al giorno; le lontre marine, anche il 20-25 %, a seconda della temperatura in cui vivono. Questo le rende molto vulnerabili, la maggior parte di esse caccia per 3 – 5 ore al giorno.

Torna su

Lontre
Lontre
Lontre

lontre "Aonyx cinerea"

La lontra dalle piccole unghie orientali, Aonyx cinerea, è la più piccola lontra del mondo. Vive nelle paludi di mangrovie e nelle aree paludose d'acqua dolce di Bangladesh, India meridionale, Cina, Indocina, Malaysia peninsulare e Filippine. Si trova spesso nei pressi dei campi di riso irrigati in cui è più facile recuperare cibo. Questa specie passa la maggior parte del suo tempo a terra a differenza di qualsiasi altra lontra.

Torna su

morfologia delle lontre dalle piccole unghie orintali

Le lontre completamente sviluppate misurano una lunghezza testa-coda di circa 94 centimetri ed un peso che va dai 2,7 a 5,4 kg. Si nutrono di pesci, rane, granchi, gamberi e frutti di mare. La loro densa pelliccia presenta un numero pari a 1.000 peli al mm2 che le protegge dall'acqua ed intrappola delle bolle d'aria che le isolano dal freddo. Gli occhi si trovano verso la parte anteriore della testa. Le loro orecchie sono piccole e arrotondate, e presentano una struttura simile ad una valvola che ne permette la loro chiusura durante le brevi immersioni. Hanno vibrisse (baffi) sul loro muso. Le vibrisse sono sensibili al tatto e alle vibrazioni subacquee e sono importanti nel rilevare i movimenti della preda.

Queste lontre dalle piccole unghie orientali si distinguono soprattutto per le loro zampe anteriori che utilizzano per nutrirsi di molluschi, granchi e di altri piccoli animali acquatici.

Torna su

riproduzione delle lontre dalle piccole unghie orientali

La lontra dalle piccole unghie orientali vive in estesi gruppi familiari in cui solo la coppia alfa (prima coppia) si riproduce e le nidiate precedenti collaborano nell'allevare i piccoli.

Le lontre dalle piccole unghie orientali formano coppie monogame per la vita. Ogni coppia può avere due cucciolate all'anno con un 1-6 piccoli alla volta. Il loro periodo di gestazione è di circa 60 giorni. I neonati sono relativamente poco sviluppati. Alla nascita pesano circa 50 gr, sono senza denti, praticamente immobili e gli occhi sono ancora chiusi.

I cuccioli dopo il parto, rimangono nelle loro tane  e trascorrono le prime settimane dormendo. Sono completamente svezzati a 14 settimane. I neonati  iniziano ad aprire gli occhi dopo 40 giorni. Tutte le giovani lontre rimangono  con la madre fino all’arrivo di una nuova cucciolata. La lontra maschio assiste la femmina durante la costruzione del nido prima del parto  e recupera il cibo per la prole. Le vita media di questa specie va dagli 11 ai 16 anni.

Torna su

comportamento delle lontre dalle piccole unghie orientali

Sono animali molto attivi durante il giorno,  ottimi nuotatori grazie ai muovimenti delle zampe posteriori e della coda. Possono immergersi sott'acqua per circa 6 / 8 minuti. Si vedono spesso giocare vicino ai corsi d'acqua.

Torna su

comunicazione delle lontre dalle piccole unghie orientali

Esistono diversi modi per questa specie di comunicare come le vocalizzazioni o le marcature del territorio. Questa specie ha almeno 12 diversi tipi di vocalizzazione.

Ma è l’olfatto il senso più importante per la comunicazione soprattutto per marcare i confini territoriali. La coda ha ghiandole odorifere con cui deposita un profumo muschiato sulle loro feci. Le feci vengono depositate in tronchi, massi, ed eventuali sentieri che abitaualmente percorrono.

Infine utilizzano anche segnali visivi costruiti grazie all’accumulo di materiale che ritrovano lungo il cammino. Piccoli agglomerati di sabbia, tronchi, sassi o fango indicano così la presenza di una lontra.

Oltre a ciò, la loro comunicazione si verifica attraverso  stimoli tattili e chimici, come la pulizia sociale, con la quale creano le giuste relazioni.

Torna su

conservazione delle lontre dalle piccole unghie asiatiche

Il degrado dell' habitat, l'inquinamento e la caccia, portano la lontra dalle piccole unghie orientali ad essere considerata una specie in via di estinzione dalla Lista Rossa della IUCN.
 

Torna su