top_img

Scopri il nostro Mondo

L'ASILO DELLE TARTARUGHE

operazione "chiedo asilo"

Dalla forte collaborazione tra l'Acquario di Cattolica e l'Acquario di Genova nasce la volontà di potenziare i rapporti con la Stazione Zoologiaca di Napoli. Questa grande sinergia, da vita all'Asilo delle tartarughe, un luogo nato per ospitare giovani tartarughe marine durante le fasi più vulnerabili della loro vita. L'Asilo è un ambiente protetto che potrà garantire a una o a più giovani tartarughe, un periodo di convalescenza prima di essere reintrodotte in natura. Gli ospiti saranno giovani esemplari di Caretta caretta, una specie cosmopolita, comune su tutte le coste del Mediterraneo. Una volta recuperate e curate dalla stazione di Napoli, le piccole tartarughe verranno ospitate e nutrite nel nuovo Asilo all'Acquario di Cattolica, dove lo staff acquariologico si impegnerà a monitorare le variazioni di peso e taglia dei vari esemplari fino a garantirne un perfetto stato per affrontare il mare aperto.

L'Acquario si affianca, grazie alla sua esperienza e alla sua capacità, all'importante lavoro di tutela e salvaguardia di questi rettili marini, già svolto brillantemente da anni, dalla Stazione Zoologica di Napoli "Anton Dohrn".

Questo elenco di tartarughe, reinserite in mare, descrive  gli esemplari ospitati dal 2009 al 2012 nell'Asilo delle Tartarughe dell'Acquario di Cattolica. I nomi qui sotto riportati vengono dati dallo staff della stazione Zoologica di Napoli.

Torna su

27 Settembre 2012
27 Settembre 2012
22 Settembre 2011

attualmente sono ospiti presso l'asilo

 

Flynn

Età: 2 anni

Lunghezza all'arrivo: 19.7 cm.

Peso all'arrivo: 840 gr.

Spiaggiata: 24 maggio 2011

Zona di ritrovamneto: coste Campane

Stato: assideramento - debilitazione - poca reattività- gravi difficoltà di assetto in acqua

Arrivo all'asilo: 28 Settembre 2011

Tempo di permanenza nell'asilo: attualmente in asilo

Peso post asilo:

Lunghezza post asilo:

Ritorno in mare: da definirsi

Località rilascio:

 

Bisesto

Età: 2 anni

Lunghezza all'arrivo: 25.4 cm.

Peso all'arrivo: 2.22 kg.

Spiaggiata: 29 febbraio 2012

Zona di ritrovamneto: coste Campane

Stato: ipotermia

Arrivo all'asilo: 29 Settembre 2012

Tempo di permanenza nell'asilo: attualmente in asilo

Peso post asilo:

Lunghezza post asilo:

Ritorno in mare: da definirsi

Località rilascio:

Torna su

bloody

Età: 2 anni

Lunghezza all'arrivo: 26.4 cm

Peso all'aarivo: 2.47 kg

Spiaggiata: nel maggio 2011

Zona di ritrovamneto: coste Campane

Stato: assideramento - debilitazione - poca reattività

Arrivo all'asilo: 28 Settembre 2011

Tempo di permanenza nell'asilo: 12 mesi

Peso post asilo: 4.80 kg

Lunghezza post asilo: 31.8 cm

Ritorno in mare: 27 Settembre 2012 ore 12:00

Località rilascio: Baia di Pisciotta, in località Gabella, a Palinuro

Torna su

pelagia

Età: 2 anni

Lunghezza all'arrivo: 26.7 cm

Peso all'arrivo: 2.07 Kg

Spiaggiata: nel febbraio 2010

Zona di ritrovamneto: coste Campane

Stato: assideramento-debilitazione-poca reattività-forte dimagrimento

Arrivo all'asilo: 12 settembre 2010

Tempo di permanenza nell'asilo: 12 mesi

Peso post asilo: 4.7 Kg

Lunghezza post asilo: 35 cm

Ritorno in mare: 23 Settembre 2011 ore 11:30

Località rilascio: Baia di Pisciotta, in località Gabella, a Palinuro

Torna su

aurelia

Età: 2 anni

Lunghezza all'arrivo: 25.8cm

Peso al ritrovamento: 2.07 kg

Spiaggiata: nel febbraio 2010

Zona di ritrovamneto: coste Campane

Stato: assideramento - debilitazione - poca reattività

Arrivo all'asilo: 12 Settembre 2010

Tempo di permanenza nell'asilo: 12 mesi

Peso post asilo: 4.60 Kg

Lunghezza post asilo: 33 cm

Ritorno in mare: 23 Settembre 2011 ore 12:00

Località rilascio: Baia di Pisciotta, in località Gabella, a Palinuro

Torna su

baghera

Età: 2 anni

Lunghezza all'arrivo: 25.5 cm

Peso all'arrivo: 2.07 kg

Spiaggiata: nel 2009

Zona di ritrovamneto: Puglia

Stato: disidratata - rischio di assideramento

Arrivo all'asilo: 10 settembre 2009

Tempo di permanenza nell'asilo: 13 mesi

Peso post asilo: 5.4  Kg

Lunghezza post asilo: 34 cm

Ritorno in mare: consegnate all'Anton Dohrn 11 settembre 2010

Località rilascio: coste pugliesi

Torna su

ron

Età: 2 anni

Lunghezza all'arrivo: 18.8 cm

Peso all'arrivo: 1.07 kg

Spiaggiata: nel 2009

Zona di ritrovamneto: Puglia

Stato: disidratata - rischio di assideramento

Arrivo all'asilo: 10 settembre 2009

Tempo di permanenza nell'asilo: 13 mesi

Peso post asilo: 4.85 Kg

Lunghezza post asilo: 33 cm

Consegnata all'Anton Dohrn:  11 settembre 2010

Ritorno in mare: 23  Settembre 2011 ore 12:00

Località rilascio: coste pugliesi

Torna su

beckett

Età: 3 anni

Lunghezza all'arrivo: 30 cm

Peso all'arrivo: 2.82 kg

Spiaggiata: nel 2008

Zona di ritrovamneto: Golfo di Napoli

Stato: disidratata - rischio di assideramento - mal nutrita

Arrivo all'asilo: aprile 2009

Tempo di permanenza nell'asilo: 6 mesi

Peso post asilo: 3.58 Kg

Lunghezza post asilo: 31.7 cm

Ritorno in mare: 9 Settembre 2009 ore 11:00

Località rilascio: Baia di Nisida a Porto Paone Napoli

Torna su

gaia

Età: 3 anni

Lunghezza all'arrivo : 25 cm

Peso all'arrivo: 3.36 kg

Spiaggiata: nel 2008

Zona di ritrovamneto: Golfo di Napoli

Stato: disidratata - rischio di assideramento

Arrivo all'asilo: aprile 2009

Tempo di permanenza nell'asilo: 6 mesi

Peso post asilo: 4.20 Kg

Lunghezza post asilo: 32 cm

Ritorno in mare: 9 Settembre 2009 ore 11:00

Località rilascio: Baia di Nisida a Porto Paone Napoli

Torna su

il turtle point

II Turtle point è una sezione distaccata della Stazione Zoologica "Anton Dohrn" di Napoli, specializzata nella cura e nella riabilitazione delle tartarughe marine, trovate in difficoltà a causa delle attività umane o di fattori ambientali sfavorevoli.
Il centro si sviluppa su un'area di oltre 600 metri quadrati. Nato nel 2004 per far fronte al numero sempre crescente di animali ricoverati presso il Rescue Center dell'Acquario della Stazione Zoologica, il Turtle Point può ospitare fino a 40 tartarughe in vasche di riabilitazione alimentate con acqua di mare in circuito chiuso. All'interno della struttura sono stati realizzati un acquario marino con flora e fauna del Mediterraneo, una vasca per le tartarughe palustri, un piccolo museo, una mostra fotografica sul mare, un laboratorio attrezzato per le analisi ed i trattamenti topici.



Al Turtle Point vengono trasferite le tartarughe marine curate nel Rescue Center dell'Acquario che necessitano di un periodo di convalescenza prima di essere rimesse in libertà. Durante la permanenza gli animali sono tenuti sotto costante osservazione per verificare se hanno riacquistato la capacità di nuotare, di fare apnea e di regolare la galleggiabilità nella colonna d'acqua, parallelamente ne vengono monitorati le variazioni di peso e taglia, l'attività alimentare ed i valori del sangue. Numerosi sono poi gli studi incentrati sulla biologia, fisiologia ed ecologia di questi rettili marini. Di particolare rilievo ed interesse quelli che, grazie all'utilizzo di nuove tecnologie, quali trasmettitori satellitari e microcomputer, stanno mettendo in luce aspetti della vita di questi animali ancora poco conosciuti.

Il Turtle Point è anche un importante centro di divulgazione e di sensibilizzazione ambientale.

Torna su

Caretta caretta

È la tartaruga marina più comune del Mar Mediterraneo. La specie è molto minacciata in tutto il bacino del Mediterraneo e ormai vicina all'estinzione nelle acque territoriali italiane.

Per approfondire la conoscenza di questa specie di tartarughe
prosegui su Tartarughe Caretta Caretta

Torna su

Documenti allegati: