top_img

Scopri il nostro Mondo

SELF- SERVICE PESCEAZZURRO

Dal 1 Aprile 2009  nasce  all'interno dell'Acquario di Cattolica,  il nuovo punto ristorazione "Pesce Azzurro"  con gustosi menù di pesce fresco dell' Adriatico al prezzo di € 13,00 tutto compreso.

Menù

  • due antipasti 
  • un primo 
  • due secondi 
  • un contorno 
  • pane e coperto
  • Acqua e vino inclusi (alla spina)

per maggiori info: PesceAzzurro

Torna su


BIGLIETTO ON-LINE

pesceazzurro Cattolica
pesceazzurro Milano Marittima
pesceazzurro Fano

orari

ll Ristorante Self service è aperto dal 1 Aprile a Ottobre ogni giorno

Gli orari di apertura:
 

a pranzo dalle 12:00 alle 14:00

a cena dalle 19:30 alle 22:00 

Torna su


BIGLIETTO ON-LINE

valore educativo

La definizione di "pesce azzurro" non è scientifica, ma piuttosto generica e non risponde in pieno nemmeno ad una caratterizzazione del colore delle specie normalmente accomunate sotto questo nome.


In linea di massima con il termine pesce azzurro vengono indicati quei pesci che (salvo alcune eccezioni) presentano una colorazione dorsale tra il blu scuro e il verde-blu, mentre il ventre tende a presentarsi argenteo.

Molto abbondante nei nostri mari, il pesce azzurro, salvo alcune specie molto "gettonate", ha un ottimo rapporto qualità/prezzo grazie non solo all'abbondanza ma anche al fatto che la maggior parte della gente snobba queste specie a favore di quelle più commerciali.

Tra le specie riconosciute come "pesce azzurro" troviamo l'aguglia, l'alaccia, l'alice, il cicerello, la costardella, il lanzardo, il pesce sciabola, la sardina, lo sgombro, lo spratto, il suro, cui si aggiungono di norma l'alalunga, l'alletterato, il biso, la lampuga, la palamita, il pesce spada e il tonno.

Il pesce azzurro: caratteristiche nutritive

L'unica caratteristica che accumuna veramente le specie appartenenti alla categoria del pesce azzurro sono proprio le caratteristiche nutritive.
Il pesce azzurro ha una quantità di grassi mediamente superiore al pesce bianco e quindi una quantità di OMEGA 3 molto interessante. ll consumo di almeno 2 - 3 pasti di pesce azzurro a settimana, nel contesto di un'alimentazione equilibrata, puo' avere un ruolo importante nella prevenzione delle malattie coronariche.

Inoltre, il pesce azzurro contiene una grande gran quantità di selenio, fosforo e iodio, e discrete quantità di vitamina E e B.

Torna su


BIGLIETTO ON-LINE

la storia

Il Ristorante Self-Service “Al Pesce Azzurro” nasce come iniziativa della Cooperativa Pescatori “Coomarpesca” finalizzata a migliorare e valorizzare tutte le attività della marineria attraverso la promozione conoscitiva, gastronomica e commerciale del pesce azzurro.

Il pesce azzurro è stato mangiato da sempre. Era il “pesce” per antonomasia, presente sia intorno al “focone” dei pescherecci, che sulle tavole delle famiglie, ricche o povere della costa.

Siamo sul finire degli anni settanta quando si decise, per rilanciare la pesca, di puntare maggiormente su un prodotto vecchio e nuovo allo stesso tempo: “il pesce azzurro”.

Si iniziò con campagne promozionali in diversi centri dell’entroterra italiano con un attrezzato automarket predisposto per la cucina e distribuzione del prodotto alle popolazioni unitamente a “depliants”, manifesti affissi ovunque e, novità abbastanza insolita, un’affiatata squadra operativa che, trasferendosi da un luogo ad un altro, mediante preventiva pubblicizzazione, presentava i vari prodotti massivi, alici, sarde, bobe, suri, lanciarde, dando dimostrazione pubblica di pulizia e preparazione di tali prodotti prima della cottura, nonché dimostrazioni pratiche di cottura: Degustazione gratuita dei prodotti cucinati e vendita degli stessi a prezzi particolarmente convenienti.

Contestualmente, per dare pratica attuazione alle campagne promozionali per il consumo del pesce azzurro, oltre alle varie iniziative attuate sotto forma di presentazione e di incontri, di conferenze stampa, di convegni scientifici e di accademie culinarie, si pensò anche di allestire un ristorante al porto di Fano (adiacente alla sede sociale della Coomarpesca).

Ovviamente il ristorante venne denominato “Al Pesce Azzurro”. I primi anni di attività furono indubbiamente i più difficili sia per le resistenze che si incontravano a vari livelli da parte di quanti ritenevano ingiustamente dannosa l’iniziativa nei loro riguardi, ma anche e soprattutto perché non esisteva nulla, tutto era ancora da costruire facendo affidamento soprattutto sull’intuito di chi credeva nella validità del progetto.

Da un inizio in locali di fortuna (poche elementari attrezzature) che fece comunque subito registrare il successo auspicato, si passò, negli anni che seguirono, ad un crescente aumento di presenze ed il servizio migliorò continuamente ricevendo l’attenzione della stampa locale e riviste specializzate a livello nazionale.
Nel tempo “Al Pesce Azzurro” si trasforma da una realtà artigianale, che pure aveva dato ottimi risultati, in una realtà di ristorazione semi-industriale.

Vengono trasformate le strutture di servizio, i metodi di preparazione, e di distribuzione con il raddoppio delle linee, i posti a sedere fino agli attuali 950, aperto un nuovo padiglione, migliorate le attrezzature di cucina, rivisitate le ricette ed aumentata la loro originalità con altre specie ittiche oltre al pesce azzurro.

Torna su


BIGLIETTO ON-LINE